Albo pretorio
SUAP Sportello unico attivitĂ  produttive SUAP Sportello unico attivitĂ  produttive Speciale tributi Amministrazione trasparente Fatturazione Elettronica e P.E.C

Torremaggiore Informa

torna indietro

LA GIUNTA DELIBERA LA CONCESSIONE IN LOCAZIONE DI UN TERRENO IN FAVORE DELL'ANFASS PER L'ATTUAZIONE DEL PROGETTO "TORREMAGGIORE IN TERRE COLTE, ACCOLTE, RACCOLTE"

28.02.2018

Torremaggiore – La Giunta delibera per la concessione il locazione di un terreno in favore dell’Anfass per l’attuazione del progetto “Torremaggiore in terre colte, accolte, raccolte”


La Giunta comunale di Torremaggiore ha deliberato l’adesione all’iniziativa promossa dalla fondazione “Con il Sud”, in collaborazione con “Enel Cuore Onlus” in qualità di partner dell’associazione Anfass di Torremaggiore, unitamente alle associazioni “Giovani Agricoltori” e “La Peranzana” di Torremaggiore per la candidatura del progetto denominato “Torremaggiore in terre colte, accolte, raccolte”. Ciò comporta la concessione in locazione di un terreno comunale della superficie di Ha 2.00.64 ubicato ai margini dell’abitato, in località “Arena Cavata”, per la realizzazione dell’intervento inserito nell’ambito “Progetti speciali e innovativi”, l’iniziativa finalizzata a mettere a coltura i terreni agricoli abbandonati o non adeguatamente utilizzati denominata “Terre Colte 2017”, con l’obiettivo di rivitalizzare la tradizione agricola del Mezzogiorno, anche attraverso l’inserimento sociale e lavorativo di soggetti svantaggiati. L’efficacia del contratto di locazione partirà solo in caso di ammissione a finanziamento del progetto con validità del contratto dalla data di esecutività del finanziamento per una durata di dieci anni. Saranno autorizzati interventi di lavorazione e coltivazione nei limiti del progetto presentato dall’associazione Anfass.


“Si tratta  di una grande opportunità per il nostro territorio e per le persone con disabilità intellettiva e relazionale e per le loro famiglie – commenta il Sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone – La progettualità è infatti mirata: al recupero  di terreni agricoli abbandonati; alla valorizzazione dell’agricoltura locale e delle tradizioni ad essa legate; allo sviluppo di meccanismi volti a favorire sia l’inclusione sociale, sia nuove opportunità per i giovani a rischio di esodo e, non da ultimo, all’inserimento attivo di soggetti svantaggiati. Una bella iniziativa, quindi, che mette in rete le energie positive e le associazioni sempre impegnate a dare un valore aggiunto alla nostra città e verso le quali questa Amministrazione ha sempre mostrato attenzione”, conclude il primo cittadino.


 

torna indietro


Albo pretorio SUAP Sportello unico attivitĂ  produttive Speciale tributi Amministrazione trasparente
Bandi di Gara Concorsi Servizio Civile Debiti della PA Consulta delle Associazioni